Strapon: quali sono i diversi modelli, i prezzi e in che cosa consistono?

Lo strap-on suscita da sempre grandi polemiche e controversie in campo sessuale, ma anche un numero in continuo crescendo di adesioni. In che cosa consiste nello specifico? Si tratta a tutti gli effetti di un oggetto sessuale, utilizzabile sia dalle donne sia dagli uomini senza alcuna distinzione. Ad impatto estetico lo strap-on rappresenta un pene maschile, fissato ad una comoda cintura, spesso supportato da un secondo pene per la doppia penetrazione. Andiamo ad approfondire tutti i diversi modelli, gli utilizzi e le fasce di prezzo nel corso di questa nuova guida.

Stap-on: in che cosa consiste e come si utilizza

Lo strap-on può essere considerato a tutti gli effetti un dildo, disponibile in differenti materiali di realizzazione, forme e colori, spesso accompagnato da una cintura indossabile. A differenza dei classici vibratori lo strap-on è un pene indossabile utilizzabile dagli uomini e dalle donne. In passato l’utilizzo dello strap-on è stato erroneamente associato alle donne lesbiche, per sopperire alla necessità della penetrazione vera e propria.

Tuttavia, nel corso degli anni, il dibattito tra la comunità lesbo ha portato allo schieramento di donne favorevoli e donne contrarie all’utilizzo dello strap-on. Come per il resto dei gadget sessuali anche lo strap-on indossabile non può essere catalogato sotto una categoria specifica di utilizzatori. I diversi modelli di strap-on comprendono:

  • imbragature indossabili (a maggior comodità, disponibili nelle versioni a slip, oppure a doppia cinghia ad effetto perizoma)
  • cinture indossabili 
  • fasce elastiche (indossabili a livello della vita, ma tra le versioni più scomode da utilizzare)
  • a dildo fisso o intercambiabile 
  • a doppio dildo (in questo caso per la penetrazione vaginale e la penetrazione anale)

Forme e dimensioni possono variare per lunghezza, larghezza e fantasie. Volendo optare per una sensazione più simile a quella del pene si può ricorrere all’acquisto degli strap-on privi di lacci, ma anche le doppie versioni che possono essere utilizzate anche per la penetrazione reciproca dei partner. Gli strap-on più particolari prevedono la presenza di 3 dildo per la penetrazione vaginale, anale, oltre un dildo esterno.

Modelli e prezzi di mercato

Gli acquirenti donna possono indossare senza alcuna difficoltà tutte le versioni di strap-on presenti in commercio. Gli acquirenti maschili ricorrono all’utilizzo degli strap-on per svariati motivi, sia per aumentare la propria autostima personale, sia per calarsi all’interno di nuove esperienze insieme alla propria partner. Il costo degli strap-on varia a seconda delle diverse tipologie dai 20 euro, fino ad oltrepassare i 200 euro. Come qualsiasi altro gadget sessuale anche lo strap-on deve essere sottoposto alle norme igieniche ad ogni nuovo utilizzo, abbinato all’utilizzo del preservativo e del lubrificante quando necessario.