Sesso tantrico: il metodo per prolungare il piacere sessuale

Sesso tantrico: il metodo per prolungare il piacere sessuale

Quando si parla di sesso tantrico non si può fare a meno di ricordare una delle dichiarazioni rilasciate dal cantante Sting. Secondo il racconto piccante la star ha rivelato di riuscire a prolungare il sesso con la moglie fino a sette ore continue. Verità oppure menzogna? Il sesso tantrico è una tecnica derivante dallo yoga, sviluppata per estendere il piacere erotico al massimo della sua resistenza e potenza.

Come si fa il sesso tantrico?

Il sesso tantrico è diventata una pratica diffusa in Italia grazie ai libri pubblicati dalla coppia Elmar Zadra e Michaela Zadra. Il tantra si concentra soprattutto sull’estensione dell’atto sessuale, ma anche sulla passione. Sotto questo punto di vista, il sesso tantrico, risulta un buon metodo per mantenere sempre accesa la fiamma della passione nonostante il trascorrere degli anni.

Il sesso tantrico deriva dalla disciplina orientale dello yoga, per questo motivo deve essere inteso come uno stile di vita e una corrente di pensiero piuttosto che come un esercizio fisico. La pratica del tantra si suddivide in alcuni atteggiamenti da assumere all’interno della coppia con regolarità quotidiana in modo tale da poterla trasformare in un’abitudine.

Gli atteggiamenti da assumere

Il sesso tantra si suddivide in alcuni atteggiamenti finalizzati ad una maggiore consapevolezza di sé e del proprio partner. Per prima cosa è essenziale conoscere e scoprire a fondo il proprio corpo, ascoltando i propri bisogni e i propri sensi. L’ascolto interiore di sé stessi conduce il soggetto all’accettazione dei propri difetti, dei propri desideri e del proprio piacere in modo graduale e progressivo.

La conoscenza interiore e fisica permette di liberarsi dello stress quotidiano, risultando più disinibiti e coinvolti con il proprio partner. Una volta lasciato andare lo stress è possibile creare l’atmosfera intima ideale, servendosi di candele, supporti come i giochi erotici, oli essenziali e lubrificanti, ma anche luci soffuse o musica di sottofondo. Il sesso tantrico si basa anche sulla respirazione, per amplificare il piacere provato al momento del rapporto.

In questo caso è consigliabile respirare profondamente e cercare di godere a pieno delle sensazioni provate in quel momento. Grazie a questa pratica è possibile riuscire ad arrivare a seguire lo stesso ritmo del partner durante il rapporto, senza preoccuparsi necessariamente dell’orgasmo finale. Utilizzare la voce è un altro esercizio fondamentale nel sesso tantrico.

Sotto questo punto di vista è essenziale liberare il proprio piacere attraverso la propria voce, lasciando andare i suoni, oppure le frasi che passano per la mente. Il sesso tantrico non prevede posizioni specifiche, ma un’estensione della durata complessiva del rapporto a partire dai preliminari. In questo modo si può aumentare gradualmente la durata dell’atto intimo in sé, anche per diverse ore proprio come l’ex cantante dei Police!

Lascia un commento