Pecorina: in che cosa consiste la posizione? Come si fa?

La pecorina è una delle posizioni sessuali più famose e praticate da sempre, amata in particolar modo soprattutto dagli uomini. La pecorina consente la massima stimolazione femminile del cosiddetto ‘Punto G’, anche se questo dipende essenzialmente dai casi e dalle singole preferenze in campo sessuale. Ma in che cosa consiste nello specifico la posizione della pecorina e come si fa? Andiamo ad approfondire l’argomento nel corso dei prossimi paragrafi!

Pecorina: in che cosa consiste

Una delle posizioni più semplici del Kamasustra, allo stesso tempo la più amata dalle coppie, è sicuramente la pecorina. In questa posizione la donna da le spalle al proprio partner inclinando la schiena per portare all’indietro il bacino e di conseguenza anche il sedere, ponendosi a quattro zampe. La posizione alla pecorina viene spesso associata ad un’immagina animalesca, per alcune persone strettamente negativa.

Nella maggior parte dei casi le donne più romantiche non sembrano amare particolarmente la posizione descritta. Da questa posizione le mani dell’uomo sono poste sui fianchi della compagna, mentre la penetrazione vaginale si dimostra piuttosto profonda e intensa. La pecorina richiede tuttavia una particolare intimità e una conoscenza delle proprie zone erogene.

Cosa si prova e consigli utili

Durante la penetrazione in posizione a pecora sia l’uomo che la donna possono sperimentare una maggiore intesa e piacere dovuti alla penetrazione più profonda rispetto a quella ottenuta nelle posizioni più classiche. La penetrazione in questo caso può avvenire principalmente dal basso, oppure dall’alto della vagina, senza tralasciare anche i lati a seconda della posizione assunta dall’uomo.

La pecorina non preclude la possibilità di continuare a stimolare il clitoride della partner con una mano, oppure con gadget sessuali. Anche i capezzoli possono essere raggiunti dalla mano dell’uomo per intensificare il piacere e il desiderio sessuale femminile. Nonostante la posizione l’uomo può accedere in tutta facilità all’intero corpo della partner. La posizione della pecorina può portare al raggiungimento di un orgasmo femminile multiplo, stimolando sia il clitoride, sia la vagina.

L’assenza di uno sguardo diretto della coppia aumenta la concentrazione sul piacere. Ma quali sono invece gli svantaggi legati a questa posizione? A causa dell’intensità di penetrazione la donna potrebbe avvertire dolore durante la penetrazione vaginale. In questo caso si rende necessario praticare la posizione sessuale senza spingere eccessivamente l’organo maschile all’interno della vagina. La posizione a quattro zampe richiede la necessità di allargare le braccia per poter rimanere in equilibrio fino al termine del rapporto.