Orgasmo Espanso: cos’è, come raggiungerlo e consigli

Avete mai sentito parlare di Orgasmo Espanso? Il senso letterario del termine indica una sensazione amplificata alla base del raggiungimento del piacere femminile e maschile che si differenzia dall’orgasmo tradizionale anche dal punto di vista delle tempistiche.

L’Orgasmo Espanso può essere paragonato al massimo del piacere sotto molteplici punti di vista, ma si dimostra spesso difficile da raggiungere. Da chi è stato coniato il termine? E’ davvero possibile raggiungere una sensazione altamente amplificata durante il piacere sessuale? Prosegui la lettura per conoscere tutti i dettagli legati all’Orgasmo Espanso!

Orgamso Espanso: cos’è e di che cosa si tratta?

Quando si parla di Orgasmo Espanso è necessario distaccarsi dall’idea collettiva del raggiungimento del piacere tradizionale. Questa forma di piacere consiste nel raggiungimento di un orgasmo amplificato nella sua massima espressione. A coniare il termine è stata Patricia Taylor nel 1995 grazie all’uscita del suo volume letterario ‘Expanded Orgasm’, all’interno del quale sono racchiusi una serie di esercizi e consigli.

Il raggiungimento del piacere è rappresentato da un fattore neurofisiologico dovuto alla contrazione dell’area bulbo cavernosa e che si manifesta, nella maggior parte dei casi, con l’eiaculazione. L’orgasmo può essere normalmente raggiunto in diverse forme, dall’eiaculazione retrograda maschile (dove l’eiaculazione vera e propria si dimostra del tutto assente), allo squirting femminile, ma nel caso di un piacere espanso si parla invece di una sensazione ‘raddoppiata’ in grado di sfiorare l’estasi più intensa ed estrema.

Tantra e amplificazione del piacere

L’Orgasmo Espanso viene spesso associato al tantra, legato indissolubilmente al concetto dell’amore e alla concezione profonda della vita e di ogni sua esperienza. Attraverso il tantra è difatti possibile concentrarsi più a fondo in un climax fatto di preliminari in assoluta tranquillità senza percezione di tempo per spingere l’orgasmo finale ad una sensazione maggiormente intensa ed estrema. A livello teorico raggiungere un Orgasmo Espanso si dimostra tutt’altro che semplice, ed ecco perché si parla spesso di esercizi, tecniche e consigli.

Come raggiungere l’Orgasmo Espanso? Esercizi e consigli

Il raggiungimento del piacere femminile e maschile richiede sempre un’approfondita conoscenza di se stessi e del proprio corpo. Alla base di tutto gioca un ruolo fondamentale anche l’autostima, ma è possibile ‘esercitarsi’ nel raggiungimento di un Orgasmo Espanso attraverso una serie di esercizi pratici:

  • masturbazione e preliminari di coppia: la conoscenza di se stessi passa in primo luogo dall’autoerotismo, un modo per sperimentare e conoscere a fondo il proprio piacere, per amplificare le reciproche esperienze di coppia.
  • esercizi Kegel: in questo caso si tratta di veri e propri esercizi fisici per allenare la muscolatura pelvica attraverso una contrazione e un rilascio graduale dei muscoli, da eseguire per 5 minuti al giorno.
  • liberarsi dai condizionamenti e concentrarsi sul momento: durante l’esperienza sessuale è necessario liberarsi dai dubbi e dalle insicurezze, soprattutto per quanto riguardano i difetti fisici, concentrandosi soltanto sul piacere fisico e il coinvolgimento psichico per raggiungere orgasmi multipli ed espansi.