Come ingrandire il pene: si può fare? Quali sono i metodi più utilizzati

Come ingrandire il pene: si può fare? Quali sono i metodi più utilizzati

Ingrandire il pene è davvero possibile? Nel corso degli ultimi anni sono stati diversi i metodi citati e i prodotti definiti ‘miracolosi’ dediti allo scopo. Molti uomini si trovano spesso alla ricerca di metodi e soluzioni, non sempre efficaci e sicure dal punto di vista della salute. Ecco perché può risultare utile affidarsi ad una guida pratica come quella odierna!

I metodi principali

Per allungare le dimensioni del proprio pene possono essere prese in considerazione tre metodi principali, tra i più utilizzati, che sono:

  1. Pillole, lozioni e integratori alimentari 
  2. Interventi chirurgici invasivi 
  3. Metodi e rimedi naturali 

Le pillole, le lozioni e gli integratori alimentari funzionano veramente? In questo caso si rende necessario sfatare un mito per guardare le cose dalla giusta prospettiva. Pillole e integratori non possono aumentare miracolosamente le dimensioni del pene. Questo rimedio può rivelarsi utile per aumentare la durata e la qualità dell’erezione e la circonferenza del proprio membro.

I rimedi invasivi della chirurgia plastica si rivelano invece piuttosto costosi ed estremamente delicati. Per questo motivo, la maggior parte degli uomini che decide di allungare le dimensioni del proprio pene, si affida ad alcuni rimedi naturali, tra i più sicuri dal punto di vista salutare.

Metodi e rimedi naturali

Quando si parla di un organo delicato come il pene, soprattutto di rimedi per allungare le sue dimensioni, è importante affidarsi a metodi del tutto naturali, privi di rischi per la salute. Trattandosi sempre e comunque di rimedi naturali anche gli effettivi risultati possono variare a seconda dei casi, con risultati più o meno evidenti ma non miracolosi.

Metodo Jelqing

Uno dei rimedi per allungare le dimensioni del pene si basa sul metodo Jelqing, ossia di specifici esercizi fisici. In questo caso si può allenare il muscolo e migliorare la circolazione sanguigna in modo naturale e progressivo. Il metodo Jelqing consiste in massaggi dal basso verso l’alto, partendo dalla base fino a risalire verso il glande, in modo lento e ripetuto nel tempo.

Pompe per vuoto

Avete mai sentito parlare di pompe per vuoto? In questo caso il pene deve essere inserito all’interno di un dispositivo a forma cilindrica o tubulare. Questo meccanismo, manuale oppure automatico, sfrutta la tecnica del sottovuoto per la rimozione dell’aria presente all’interno. Grazie alle pompe per vuoto è possibile aumentare le dimensioni del pene e raggiungere l’erezione. Per preservare l’erezione, una volta estratto il cilindro, è possibile utilizzare un anello di silicone.

Pesi per l’allungamento

Un altro metodo per allungare le dimensioni del pene consiste nell’applicazione dei pesi. Questa tecnica prevede il posizionamento di pesi allo stato rilassato. Proprio come le pompe per vuoto si rende però opportuno seguire alla lettera il piano di allenamento, cercando di non arrecare danno all’organo.

Allenamento di Kegel

Per rafforzare la muscolatura pelvica è possibile seguire un piano di allenamento di Kegel. Il metodo si rivela particolarmente efficace per migliorare l’erezione, prevenire l’incontinenza urinaria e l’eiaculazione precoce. Dal punto di vista dell’allungamento del pene l’allenamento Kegel non sembra tuttavia apportare grandi risultati.