Cibi Afrodisiaci per Lei: quali risvegliano la libido femminile?

Dal punto di vista neurofisiologico il desiderio di cibo, proprio come la libido sessuale, risultano spesso due fattori sensoriali correlati tra loro, influenzati dai medesimi neurotrasmettitori chiamati dopamina. Si sente spesso parlare di cibi afrodisiaci che possono aiutare a sostenere la libido femminile, ma esistono veramente? Quali proprietà benefiche possono apportare dal punto di vista dell’erotismo e della sessualità? Scopriamolo all’interno di questo nuovo articolo dedicato!

Libido femminile: cause del calo di desiderio

La libido femminile, ossia il desiderio sessuale, è spesso soggetto alle alterazioni dell’umore ma anche al piano alimentare seguito giornalmente. Le donne d’età compresa tra i 20 e i 40 attraversano quella che viene definita come il ‘pieno della propria femminilità e sessualità’, ma è pur sempre possibile andare incontro a periodi in cui si assiste ad un calo della libido che può comportare anche un’insoddisfazione a livello intimo e sessuale.

Tra le cause più comuni all’origine del calo del desiderio si trovano: secchezza vaginale (spesso dovuta all’utilizzo di detergenti aggressivi, cause psichiche, insufficiente eccitazione o patologie vere e proprie); eccessiva assunzione di alcool, fumo di sigaretta, utilizzo di sostanze stupefacenti; alimentazione ipocalorica o ipercalorica; patologie come il vaginismo (una condizione in cui si verifica un’involontaria contrazione muscolare di ostacolo durante il rapporto sessuale e il raggiungimento dell’orgasmo).

La correlazione più diffusa dovuta al calo della libido e all’alimentazione seguita trova ampio esempio all’interno delle diete dimagranti eccessivamente ferree. Un insufficiente apporto calorico può determinate effetti collaterali come senso di spossatezza, debolezza muscolare, affaticamento, emicranie e alterazioni dell’umore. Dal punto di vista nutrizionale è importante seguire un regime alimentare giornaliero in grado di apportare tutti i diversi nutrienti necessari al sostegno dell’organismo.  Anche i traumi psicologici possono alterare la sfera più intima femminile e in questo caso si rende sempre necessario risalire all’origine della causa scatenante.

Cibi afrodisiaci: quali sono i più consigliati per lei?

Si sente spesso parlare di alimenti dalle possibili proprietà afrodisiache generalizzati al miglioramento della libido della coppia. Ma quali sono i presunti cibi afrodisiaci consigliati esclusivamente per le donne? In questo caso è importante rimarcare che non ci sono prove mediche-scientifiche a riguardo ma si tratta esclusivamente di alimenti ricci di principi attivi (come sali minerali e vitamine) che possono aiutare a sostenere il benessere dell’organismo anche all’interno della sfera sessuale. Tra i cibi più afrodisiaci per lei troviamo:

  • Peperoncino: una delle spezie più famose dalle possibili proprietà afrodisiache che può aiutare ad incrementare la sensazione di calore dovuta al suo potere piccante. Il peperoncino può essere utilizzato in questo caso sia tramite l’assunzione orale, sia a contratto con la pelle.
  • Ostriche: un alimento prelibato consumato sin dall’antichità al quale vengono attribuite possibili proprietà afrodisiache. La forma dell’alimento ricorda inoltre diverse similitudini con quella della vagina femminile.
  • Olio di Mandorle: in questo caso utilizzato per effettuare massaggi sul corpo può aiutare a migliorare la libido e la sensazione di benessere femminile.
  • Zenzero: la spezia viene utilizzata soprattutto nei paesi orientali per via delle sue possibili proprietà stimolanti e afrodisiache, nonché come sostegno per il benessere psicofisico in caso di ‘mal d’amore’.
  • Cioccolato: uno degli alimenti tra i più apprezzati di sempre, ricco di feniletilamina, che può aiutare a migliorare il benessere psicofisico, dalle possibili proprietà afrodisiache.
  • Grana Padano: di recente è particolarmente diffusa la credenza delle proprietà afrodisiache presenti all’interno di questo formaggio. Proprio come il cacao anche il Grana Padano è ricco di feniletilamina e può aiutare a migliorare il benessere dell’organismo e l’umore.